BS Febbraio
2024

DON BOSCO NEL MONDO

KIRSTEN PRESTON
FOTO: QUINN RYAN MATTINGLY/ICHTV - DAL DON BOSCO MAGAZIN

Vietnam

Come una scuola di gastronomia aiuta i giovani a uscire dalla povertà

La Scuola di Gastronomia
Don Bosco Mai Sen di Ho Chi Minh City è unica in Vietnam.
Offre ai giovani provenienti da famiglie povere l’opportunità di ricevere una formazione qualificata. I professionisti del settore alberghiero sono molto richiesti in tutto il Paese.

Concentrata, Vu Thi Anh serve la zuppa di spaghetti di riso vietnamita da destra, come l’ha imparata lei. La zuppa l’ha preparata lei stessa in cucina. L’aspirante chef e specialista della ristorazione è al secondo anno di formazione presso la Mai Sen Hotel Management School di Ho Chi Minh City, ex Saigon. La scuola è gestita dai Salesiani di Don Bosco e offre ai giovani provenienti da famiglie povere la possibilità di un futuro migliore.

Dopo essersi diplomata al liceo, una suora ha raccontato a Vu Thi Anh della scuola di gestione alberghiera di Ho Chi Minh City. La città più grande del Vietnam è a poche ore di macchina da casa sua. La sua famiglia vive in campagna. I bambini e i giovani provenienti da famiglie povere non devono pagare le tasse scolastiche e possono alloggiare in un dormitorio. “All’inizio mio padre non voleva che andassi a Ho Chi Minh City da sola. Ma alla fine l’ho convinto. Mia madre mi ha sostenuta fin dall’inizio”, dice Vu Thi Anh. Tutta la famiglia ora è felice che lei studi alla scuola Mai Sen e abbia buone prospettive per il futuro.

“So essere molto testarda”

“La cosa più difficile per me è stata imparare l’inglese. All’inizio non riuscivo a capire quasi nulla. Ma ci ho provato davvero tanto. Ho dovuto parlare molto inglese nel dormitorio, il che mi ha aiutato molto. Con il tempo ho acquisito sempre più fiducia”, dice felice la ventenne. Vu Thi Anh è una gran lavoratrice perché vuole ottenere una buona laurea. “Quando mi metto in testa qualcosa, posso essere molto testarda. Lavoro molto per raggiungere il mio obiettivo.” Dopo il diploma di specialista della ristorazione vorrebbe fare esperienza professionale, anche all’estero. “Voglio conoscere nuovi posti e paesi e viaggiare molto.”

Il turismo è in forte espansione in Vietnam da molti anni. Gli specialisti formati scarseggiano perché nel paese asiatico ci sono solo poche scuole di gastronomia. Ciò ha dato un’idea al tedesco-vietnamita Francis van Hoi, che ha lavorato a lungo come chef e ristoratore a Monaco: perché non dovrebbe importare il know-how dalla Germania nel suo paese d’origine? È nata così l’idea della Scuola di Gastronomia Don Bosco di Ho Chi Minh City.

Allenarsi nel proprio bistrot

Attualmente ci sono 22 ragazze e 26 ragazzi che frequentano la scuola. La domanda supera di gran lunga l’offerta. Durante la loro formazione i giovani possono alloggiare in un dormitorio Don Bosco. La formazione e l’alloggio sono gratuiti. Tutte le vendite del ristorante vanno a sostenere gli apprendisti. I giovani usano le mance per pagare i libri scolastici. Durante la formazione triennale, adolescenti e giovani provenienti da famiglie povere imparano molto più che limitarsi a cucinare e servire. Vengono inoltre promosse le loro abilità sociali come responsabilità, affidabilità e capacità di lavorare in gruppo. L’orario comprende anche igiene, alimentazione e inglese. Ai ragazzi e alle ragazze vengono insegnati anche valori come la cortesia e la puntualità. Anche il rispetto reciproco e la risoluzione non violenta dei problemi sono competenze apprezzate.

La scuola di gastronomia dispone anche di un proprio bistrot. Il ristorante di formazione offre cucina vietnamita ed europea. Nel bistrot i giovani imparano a cucinare e a lavorare nel servizio. Dal 2019 possono anche completare un corso di formazione di 18 mesi per diventare panettieri nel panificio interno della scuola di gastronomia.

La formazione professionale per diventare specialista della ristorazione consiste in una parte teorica e una pratica. Il tirocinio pratico in un albergo – anche a cinque stelle – dura dodici mesi. La scuola di gastronomia lavora a stretto contatto con gli hotel stellati. Negli ultimi anni il turismo in Vietnam è diventato un importante fattore economico. Anche dopo il Covid, molti turisti tornano nel Paese. Nella sola città di Ho Chi Minh ci sono dozzine di hotel a quattro o cinque stelle, oltre a diverse migliaia di ristoranti e snack bar.

Molte aziende vorrebbero assumere tirocinanti. È unico in Vietnam che giovani uomini e donne ricevano una doppia formazione basata sul modello tedesco: lezioni teoriche e pratica sono strettamente collegate durante la formazione. Sostengono l’esame finale davanti alla Camera tedesca del commercio estero.

Inizio di un futuro migliore

Gli insegnanti di Mai Sen provengono da tutto il mondo, ad esempio da Germania, Irlanda, Australia e California. Molti imprenditori locali insegnano anche su base volontaria. Come Chu Huu Thang, che era uno studente di Mai Sen. Il 25enne proviene dalla provincia di Dak Nong, negli altopiani centrali del Vietnam. Nel 2019 ha completato con successo la sua formazione triennale presso la scuola di gastronomia. Ora insegna ai giovani tirocinanti. È supervisore e mentore per gli studenti più giovani. “Per me non è solo una questione di soldi, ma anche di gratitudine. Ho ricevuto tanto aiuto da Mai Sen, ora vorrei restituirlo ai giovani stagisti e a don Bosco”.

Una zia che ha studiato a Mai Sen ha portato Chu Huu Thang a Ho Chi Minh City nel 2016. Lì lo portò nella sua ex scuola. Una svolta nella sua vita. “L’ho capito subito: questo era il posto giusto per me!” La scuola gli ha insegnato tutto quello che doveva sapere per lavorare nel settore della ristorazione. “Sono stato felice di poter lavorare, imparare e vivere alla Scuola Don Bosco. Molti dei miei coetanei non hanno avuto questa possibilità!”, ha detto Chu Huu Thang. Ha obiettivi chiari per il suo futuro. “Voglio sviluppare le mie abilità culinarie. Dopodiché andrò all’estero o lavorerò come chef in un ristorante internazionale in Vietnam.” Resterà fedele a Mai Sen. Perché è qui che inizia il suo futuro.           

DON BOSCO VIETNAM

I Salesiani di Don Bosco sono in Vietnam dal 1972. Ci sono un totale di 17 strutture in tre luoghi diversi. L’offerta comprende centri giovanili, centri pastorali e sociali, scuole secondarie e centri di formazione professionale. La scuola di gastronomia è stata fondata nel 2014. Da allora, centinaia di giovani si sono formati lì per diventare impiegati d’albergo, panettieri, cuochi e collaboratori domestici.

2_can
I fioretti di Don Bosco

Il CANE GRIGIO delle suore

4_53425135996_e42224a6da_o
Il messaggio del Rettor Maggiore

E la stella si fermò su una SEDIA A ROTELLE

7_Immagine1512758
Don Bosco nel Mondo

Vietnam

11_Immagine1517970
Tempo dello Spirito

ESSERE AMABILI come don Bosco

12_102A4184
invitato

La mia storia. Vita e vocazione di don Francesco Marcoccio, direttore della Sede Centrale dei Salesiani.

17_Immagine1513852
Salesiani

Don Bosco nella TERRA COLORATA

20_Immagine1514954
Le case di Don Bosco

125 anni di presenza salesiana a BOVA MARINA

24_ApmenMult-6
Nuovi salesiani

DON ROMEO SALAMI. Nel cuore dell’Africa salesiana

28_IMG_20231123_120153
Ritratto di una salesiana

L’angelo dei LEBBROSI

32_vincenzo2
FMA

Mi chiamo VINCENZO

I verbi dell’educazione 3 – Parlare
Come Don Bosco

I verbi dell'educazione 3 - Parlare

36_Shutterstock_2377602763
La linea d’ombra

Persi nell’Infosfera

38_Immagine1517011
La storia sconosciuta di Don Bosco

Che fatica diventare PRETE!

40_PioIX
I nostri santi

Il Santo del mese - Il Beato Pio IX

40_Immagine13758
I nostri libri

I nostri libri

41_Rosin
Il loro ricordo è benedizione

Don Mario Rosin

42_RELAX febbraio 2024 Schema
Il crucipuzzle

Scoprendo Don Bosco

43_Le mele copia
La buonanotte

Le MELE