BS Giugno
2024

I FIORETTI DI DON BOSCO

B.F.

Il grande maestro DOGLIANI

Fu accolto da don Bosco nel suo Oratorio di Valdocco (Torino) nel 1864, a 14 anni di età, come allievo falegname. Egli però aveva una spiccata inclinazione alla musica, e trovò in don Bosco chi lo comprese e l’assecondò. Poté studiare musica strumentale, armonia e composizione. I suoi progressi furono così rapidi che, fattosi salesiano, divenne il più attivo collaboratore di don Cagliero, e, allorché questi partì per l’Argentina a lui fu affidata la direzione della Schola cantorum, e della banda musicale dell’Oratorio. La basilica di Maria Ausiliatrice divenne rinomata per le grandiose esecuzioni. L’orchestra e il coro del maestro Dogliani divennero famosi e richiesti in Italia e all’estero.

Il maestro Dogliani, seguendo il metodo educativo di don Bosco, seppe fare della scuola di canto e di banda validi strumenti di formazione, educando soprattutto con l’esempio e la sua abituale compostezza e inalterabile pazienza. Tra i suoi allievi vi fu pure il celebre tenore Francesco Tamagno.

Era un uomo umile e buono. Don Bosco si faceva spesso accompagnare da lui. Un giorno, partendo per Caselle, don Bosco si accorse che mancava pochissimo alla partenza del treno, gli disse: “Corri, Dogliani, precedimi alla stazione e prendi i biglietti».

«Di prima o di seconda classe?»

«La terza, la terza sempre».

Sopraggiunto don Bosco, salirono insieme nei carrozzoni di terza classe. Gli impiegati ferroviari, che riconobbero don Bosco, lo costrinsero a passare in prima con il compagno. Quando vi si furono accomodati, don Bosco disse sorridendo a Dogliani: «Vedi? Se avessimo preso i biglietti di seconda classe, ci avrebbero lasciati stare in seconda. Abbiamo prese le terze, e ci hanno fatto venire in prima».

Un’altra volta viaggiando con don Bosco, Dogliani s’accorse di avergli perduta la valigia! Don Bosco, vedendolo tutto mortificato disse: «Niente ti turbi! Mi rincresce solo per certe carte…». Non finì la frase, che arrivò trafelato un uomo, dicendo: «Ecco la sua valigia». Dogliani respirò.

Una sera il buon Padre finì di confessare dopo che da un pezzo la comunità aveva cenato. Sedutosi a tavola, Dogliani, che alternava le lezioni di musica con i servizi del refettorio, ordinò la cena per lui.

Il cuciniere mandò un piatto di riso stracotto e freddo. Il giovane coadiutore si stizzì e disse: «Ma è per don Bosco!» E il cuoco che si chiama Gaia e aveva un caratterino vivace: «Oh, don Bosco è uno come tutti gli altri».

Dogliani, umiliato, presentò a don Bosco quella roba, e si tirò indietro.

Ma un chierico riferì la frase del cuoco a don Bosco, che non batté ciglio e con aria tranquilla e tono pacato disse: «Ha ragione Gaia. È vero».

doc01520720240502133624_001
I fioretti di Don Bosco

Il grande maestro DOGLIANI

04_IMG_0284
Il messaggio del Rettor Maggiore

Quando un educatore TOCCA IL CUORE dei suoi figli

07_Narges Amir Mariachiara
Don Bosco nel Mondo

A BRACCIA aperte

Padua,,Italy,-,September,8,,2014:,The,Heart,Of,Jesus
Tempo dello Spirito

La DOMANDA

16_MariapolisIMG_2712
invitato

UCRAINA Irrigata da sangue e lacrime

18_ZG - Mia foto
I nostri autori

Don Giorgio Zevini IL MIO AMICO GESÙ

riproduzione 70mm
Storia di Don Bosco per i più piccoli

Un RAGAZZO e il suo SOGNO

26_photo_2021-12-28_16-56-22
FMA

ODESSA Ama chi resta

28_434771047_941031941359648_207105150422745762_n
I Fondatori

Don Carlo DELLA TORRE

31_TopBianco
Arte salesiana

Il SOGNO di marmo

32_1-1932 dFranch inaug banda
Memorie

Novant’anni di musica a SAN DONÀ DI PIAVE

34_shutterstock_778558066
Come Don Bosco

I verbi dell'educazione 7 - DARE SICUREZZA

Group,Of,Teenage,Friends,Playing,Volleyball,On,Beach
La linea d’ombra

Tempo di leggerezza, ovvero l’arte di svuotare

39_Immagine67378
La storia sconosciuta di Don Bosco

Un “INSIGNE BENEFATTORE” da non dimenticare

Roma1004><S.HILA
I nostri santi

Il Santo del mese - Il Beato Giuseppe Kowalski

41_Immagine67760
Il loro ricordo è benedizione

Monsignor Alois Kothgasser

42_RELAX giugno 2024 Schema
Il crucipuzzle

Scoprendo Don Bosco

Screenshot
La buonanotte

Lo SPAVENTAPASSERI