IL LORO RICORDO È BENEDIZIONE

ANS redazionale

Don Eusebio Muñoz, SDB

Morto a Madrid il 1° settembre 2021, a 76 anni

A mezzogiorno del 1° settembre 2021, è venuto a mancare presso l’ospedale clinico “San Carlos” di Madrid, don Eusebio Muñoz, SDB, Direttore della Procura Salesiana di Madrid e già Delegato Centrale del Rettor Maggiore per il Segretariato della Famiglia Salesiana. Dopo aver sconfitto, alcuni mesi fa il Covid-19, è stato colpito da un ictus e da una conseguente infezione, che lo hanno portato alla morte. Con 76 anni di età, 59 di vita salesiana e 49 di sacerdozio, se n’è andato un salesiano con la “s” maiuscola, dotato di una personalità travolgente e di una grande intelligenza, che è stato e rimane amato come un padre da molte persone che hanno avuto la fortuna di incrociare le loro vite con la sua.

Don Muñoz era nato il 26 dicembre 1944 a Pozoblanco, una cittadina spagnola nei pressi di Córdoba dove il carisma salesiano ha antiche radici e che penetrò in profondità nell’animo del giovane Eusebio. Egli compì il noviziato a San José del Valle ed emise la prima professione il 16 agosto 1962 e quella perpetua il 26 luglio 1968, venendo ordinato sacerdote il 22 luglio 1972.

Molte case della sua Ispettoria d’origine, dedicata a san Domenico Savio e con sede a Cordoba, sono state testimoni del suo entusiasmo vocazionale. Negli anni è stato Direttore a Ronda, Montilla, dell’aspirantato di Cordoba, a Sanlúcar la Mayor, a Granada-Cartuja. Inoltre, ha servito come Maestro dei Novizi, Delegato per la Pastorale Giovanile e l’Animazione Vocazionale, Delegato per la Famiglia Salesiana, Formatore, Vicario Ispettoriale e Ispettore nel sessennio 1990-1996. Avendo conseguito anche una Licenza in Economia, per 18 anni ha anche presieduto il Consiglio d’Amministrazione dell’editrice salesiana spagnola CCS.

Nel 2006 l’allora Rettor Maggiore, don Pascual Chávez, gli chiese di animare e guidare la comunità “San Giovanni Bosco” dell’Università Pontificia Salesiana (UPS) a Roma, incarico che manterrà per nove anni e che gli permise di ampliare ancora di più i suoi orizzonti nell’esperienza del carisma salesiano a contatto con i salesiani di diverse parti del mondo. Sono tanti i salesiani che sono rimasti toccati dal suo cuore di Padre in questi anni all’UPS.

Nel 2015 il Rettor Maggiore don Ángel Fernández Artime gli affidò il ruolo appena istituito di Delegato Centrale del Rettor Maggiore per il Segretariato della Famiglia Salesiana.

Compiuto con zelo ed efficacia anche questo servizio, nel 2020 gli venne affidato un altro ruolo di grande rilevanza, la guida di “Misiones Salesianas” la Procura Missionaria salesiana di Madrid.

Oggi moltissime persone – salesiani e laici dei vari gruppi della Famiglia Salesiana – piangono la sua scomparsa:

“Vitale, allegro, affettuoso, abilissimo conversatore, compagno profondo, generoso fino all’estremo, ha scolpito nella nostra vita un cammino di approfondimento nella Fede, che ci ha permesso di incontrare il Signore risorto, attraverso la sua vita, la sua testimonianza, la sua parola” (Ignacio Vázquez de la Torre, Salesiano Cooperatore di Cordoba).

“Ho il cuore pesante perché ho perso un padre amorevole, che mi ha amato tanto e che mi mancherà tanto… È stato veramente e fino alla fine un Pastore Salesiano con il cuore di don Bosco” (don Anthony Lobo, salesiano indiano, allievo di don Muñoz all’UPS).

“Trovava la parola giusta per ciascuno, aveva una grande capacità di analisi e di sintesi e una serenità invidiabile. Al suo fianco ci si sentiva sempre a proprio agio e in pace. Aveva la rara arte di apprezzare ogni persona, riconoscendone i valori e le qualità, dando affetto e sicurezza. Tutto questo spiega perché sia stato un grande formatore di salesiani e di giovani” (don Juan Andrés Fuentes Amezcua, salesiano spagnolo, compagno di corso di don Muñoz).

“Sicuramente Maria Ausiliatrice e don Bosco lo stanno accogliendo in Paradiso come merita!” (Ángel Gudiña, stretto collaboratore di don Muñoz nei suoi anni trascorsi a Roma e alla Procura Missionaria di Madrid).

Da ultimo, riportiamo il commento commosso del Rettor Maggiore, Don Á.F. Artime: “Don Eusebio è stato un vero padre per tanti salesiani, un autentico figlio di don Bosco, sempre generoso e affidabile negli incarichi che ha svolto. È stato anche per me un grande fratello ed amico. Possiamo solo ringraziare Dio per il tanto bene che ha fatto alla Congregazione e alla Famiglia Salesiana e soprattutto per il grande dono della sua vita”.

 

Don Bosco & Angeli
I fioretti di Don Bosco

Don Bosco & Angeli

Dopo lo tsunami
Il messaggio del Rettor Maggiore

Dopo lo tsunami

I Salesiani in Pakistan
Don Bosco nel Mondo

I Salesiani in Pakistan

I gesti della preghiera
Tempo dello Spirito

I gesti della preghiera

P. Alfred Maravilla
Le Nostre Guide

P. Alfred Maravilla

Siria La speranza sconfigge la paura
In Prima Linea

Siria la speranza sconfigge la paura

Il pulpito della Basilica
La casa di Maria Ausiliatrice

Il pulpito della Basilica

Poster

Il Poster

Koko Lucie
FMA

Koko Lucie

«Tutto quello che abbiamo è la speranza»
invitato

«Tutto quello che abbiamo è la speranza»

Alejandro Guevara  & l’ADMA
La Famiglia Salesiana

Alejandro Guevara & l’ADMA

Grazie, nonni
Come Don Bosco

Grazie, nonni

Una seconda possibilità… nel segno della fedeltà a sé stessi
La linea d’ombra

Una seconda possibilità... nel segno della fedeltà a sé stessi

Don Bosco e il cardinale Ferrari Due Santi, una passione: l’oratorio
La storia sconosciuta di Don Bosco

Don Bosco e il cardinale Ferrari Due Santi, una passione: l’oratorio

Il Santo del mese – Venerabile Giuseppe Quadrio
I nostri santi

Il Santo del mese - Venerabile Giuseppe Quadrio

Don Eusebio Muñoz, SDB
Il loro ricordo è benedizione

Don Eusebio Muñoz, SDB

SCOPRENDO DON BOSCO
Il Cruciverba

SCOPRENDO DON BOSCO

«Tutto da solo!»
La buonanotte

«Tutto da solo!»